Cerca le nostre collezioni

Live Tasting Events

Blog

Comunicati

Segui Peter su YouTube

Wine Paring Selection

Unearth

Domaine Romanée Conti per Richebourg (Richebourg)

Vintage
Taglia
Tasting notes
96 Points - The Wine Advocate
"The 2015 Richebourg Grand Cru is very good indeed, offering up a pure and surprisingly expressive nose of strawberry, dried rose, plum preserve, roast squab, raw cocoa and incipient rich soil tones, framed by some nutty new oak. On the palate, the wine is full-bodied, multidimensional and rich, sweet fruit playing in counterpoint with sapid, savory nuance. This Richebourg is denser at the core and less expansive than the corresponding Romanée-St-Vivant, and though the grain of its tannins is similar, their impact is more assertive and muscular. Cropped at 24 hectoliters per hectare and harvested September 8 and 9." - William Kelley
read more
Shipping

Free shipping

Orders over €100 in France.

Orders over €300 for the Rest of the EU.

We are not shipping to the UK currently

More about the Producer

  • Domaine de la Romanée

    Domaine de la Romanée

    Cantine onshore - Iconica Produttore

    Insolitamente per la Borgogna i vini vengono maturati interamente in nuove botti di rovere francese, per un'età compresa tra i sedici e i venti mesi. È senza dubbio questa influenza della quercia che conferisce loro la loro profondità e il loro potenziale di invecchiamento estremamente longevo Multistrato e pieno aromatizzato con enorme profondità e potenza, eppure l'affascinante prelibatezza eterea della Borgogna. Davvero sublime.

    Per molti versi, Domaine de la Romanée-Conti, o semplicemente RDC, è la più grande tenuta vinicola del mondo che produce alcuni dei più grandi (e costosi) vini della Borgogna.

    "Domaine de la Romanée-Conti – il nome più sacro nel vino borgognone, e molto probabilmente l'intero mondo vinoso; un nome implicitamente regale, indiscutibilmente ambito e senza sforzo contenuto nella sua posizione di nobiltà ineccepibile. Rdc. Il suo acronimo da solo è sufficiente a comandare l'attenzione di tutti coloro che aspirano ad entrare nel regno del valhalla del vino. Sotheby's New York

    La storia ruota attorno alla proprietà dell'omonimo vigneto. Chiamata La Romanée, per ragioni sconosciute, fu oggetto di una guerra di offerte tra Madame Pompadour, l'amante di Luigi XV, e il suo acerrimo rivale, il Principe di Conti. Ha vinto, e ha aggiunto il suo nome nella vittoria. Naturalmente la Rivoluzione presto messo pagato a tutto questo. Da allora la proprietà è passata attraverso una o due famiglie e più generazioni e il Domaine è ora gestito da Aubert de Villaine e Henri-Frederic Roch.

    Realizzando vini quasi esclusivamente da vigneti Grand Cru, tra cui le parcelle monopolari interamente possedute di La Tâche e la stessa La Romanée-Conti (da cui la tenuta prende il nome), i vini della RDC offrono un'altra dimensione alla Borgogna.

    "Mi vengono in mente i miei studi universitari in musica. Ci sono alcune composizioni che si muovono così profondamente perché indicanoe solo l'inutilità nel cercare di capirle veramente. Alcune cose rimangono al di là della piena comprensione dell'intelletto umano. Romanée-Conti è l'equivalente vinoso. Antonio Gallioni

    Insolitamente per la Borgogna i vini vengono maturati interamente in nuove botti di rovere francese, per un'età compresa tra i sedici e i venti mesi. È senza dubbio questa influenza della quercia che conferisce loro la loro profondità e il loro potenziale di invecchiamento estremamente longevo Multistrato e pieno aromatizzato con enorme profondità e potenza, eppure l'affascinante prelibatezza eterea della Borgogna. Davvero sublime.

×
Benvenuto nuovo arrivato