Cerca le nostre collezioni

Live Tasting Events

Blog

Comunicati

Segui Peter su YouTube

Wine Paring Selection

Unearth

M. Chapoutier per Ermitage De L'Oree Blanc (Ermitage De L'Oree Blanc)

Vintage
Taglia
Tasting notes

Oro pallido. Naso fumoso. Molto denso e ricco. Tinge ed eccitante. Sentore di grasso di pancetta. Caprifoglio. Caffè lattinoso. Ma acido piuttosto basso. Scelto relativamente tardi. Jancis Robinson

Informazioni sul produttore

Cantine onshore - Iconica Produttore

La famiglia Chapoutier può risalire alla loro storia nella regione del Rodano fino al 1808, ma la vinificazione non iniziò fino al 1879. Tuttavia, è stato solo alla fine degli anni '80, sotto la guida di Michel Chapoutier, quando la qualità è salita alle stelle. Ora, Chapoutier produce i vini più diversi e complessi del Rodano settentrionale.

"Michel Chapoutier è dinamico e incontenibile: il suo approccio è dannatamente quello dei siluri, a tutta velocità. All'età di 24 anni, ha messo da parte suo nonno Marc, che possedeva il 72% dell'azienda vinicola di famiglia, M. Chapoutier, e ha detto che non poteva più lavorare sotto l'attuale manager, che era suo padre, Max. Michel sarebbe rimasto, ma solo se fosse stato al comando. Con l'azienda in difficoltà, Marc ascoltato e consegnato il controllo al giovane.Lo spettatore del vino

Ha diffuso la produzione in tutta la regione del Rodano e produce vini dalle migliori denominazioni come Hermitage, Châteauneuf-du-Pape e Côte-Rôtie. Ma, indipendentemente dalla posizione, tutti i vini sono realizzati con la massima attenzione e rispetto. La vinificazione e la gestione dei vigneti sono la più rigorosa rappresentazione del terroir e dell'annata, rendendoli così profondamente diversi ma mantenendo ancora la finezza Chapoutier in tutto.

"Significa prestare attenzione ad ogni trama, ascoltare il mondo, l'ambiente, anticipare i bisogni della terra." Michel Chapoutier

Chapoutier non solo è iconico per la sua produzione di vino, ma è stato anche il primo produttore di vino a introdurre il braille sull'etichetta. Michel lo ha introdotto dopo aver sentito il suo amico cieco, il cantante Gilbert Montagné, spiegare in TV che aveva bisogno di portare qualcuno nel negozio con sé per identificare quale vino comprare. Questo non si è seduto bene con Chapoutier, quindi ha messo il braille sulle etichette in modo che il suo amico potesse avere il piacere di scegliere il proprio vino!

read more
Shipping

Free shipping

Orders over €100 in France.

Orders over €300 for the Rest of the EU.

We are not shipping to the UK currently

More about the Producer

  • M. Chapoutier

    M. Chapoutier

    Cantine a terra - ICONICO Produttore

    La famiglia Chapoutier può far risalire la propria storia nella regione del Rodano al 1808, ma la produzione del vino non iniziò fino al 1879. Tuttavia, fu solo alla fine degli anni '80, sotto la guida di Michel Chapoutier, quando la qualità salì alle stelle. Oggi Chapoutier produce i vini più diversi e complessi del Rodano settentrionale.

    “Michel Chapoutier è dinamico e irrefrenabile: il suo approccio è dannatamente siluro, avanti a tutta velocità. All'età di 24 anni, ha messo da parte suo nonno Marc, che possedeva il 72% dell'azienda vinicola di famiglia, M. Chapoutier, e ha detto che non poteva più lavorare sotto l'attuale manager, che era suo padre, Max. Michel sarebbe rimasto, ma solo se fosse stato lui a comandare. Con la compagnia in difficoltà, Marc ha ascoltato e ha passato il controllo al giovane. "The Wine Spectator

    Ha diffuso la produzione in tutta la regione del Rodano e produce vini delle migliori denominazioni come Hermitage, Châteauneuf-du-Pape e Côte-Rôtie. Ma, indipendentemente dal luogo, tutti i vini sono realizzati con la massima attenzione e rispetto. La vinificazione e la gestione dei vigneti sono la rappresentazione più rigorosa del terroir e dell'annata, rendendoli così profondamente diversi ma mantenendo la finezza Chapoutier in tutto.

    "Significa prestare attenzione a ogni trama, ascoltare il mondo, l'ambiente, anticipare i bisogni della terra". Michel Chapoutier

    Chapoutier non è solo un'icona per la sua produzione di vino, ma è stato anche il primo produttore di vino a introdurre il braille sull'etichetta. Michel lo ha introdotto dopo aver sentito il suo amico cieco, il cantante Gilbert Montagné, spiegare in TV che aveva bisogno di portare qualcuno con sé nel negozio per identificare quale vino comprare. Questo non andava bene con Chapoutier, così ha messo il braille sulle etichette in modo che il suo amico potesse divertirsi a scegliere il proprio vino!

×
Benvenuto nuovo arrivato