Cerca le nostre collezioni

Live Tasting Events

Blog

Comunicati

Segui Peter su YouTube

Wine Paring Selection

Unearth

Château Latour

Vintage
Taglia
Tasting notes
  • 100 Points - The Wine Advocate

    "One of the perfect wines of the vintage, Frederic Engerer challenged me when I tasted the 2010 Latour at the estate, asking, “If you rate the 2009 one hundred, then how can this not be higher?” Well, the scoring system stops at 100, (and has for 34 years,) and will continue for as long as I continue to write about wine. Nevertheless, this blend of 90.5% Cabernet Sauvignon, 9.5% Merlot, and .5% Petit Verdot hit 14.4% natural alcohol and represents a tiny 36% of their entire production. The pH is about 3.6, which is normal compared to the 3.8 pH of the 2009, that wine being slightly lower in alcohol, hence the combination that makes it more flamboyant and accessible. The 2010 is a liquid skyscraper in the mouth, building layers upon layers of extravagant, if not over-the-top richness with its hints of subtle charcoal, truffle, blackberry, cassis, espresso and notes of toast and graphite. Full-bodied, with wonderfully sweet tannin, it is a mind-boggling, prodigious achievement that should hit its prime in about 15 years, and last for 50 to 100.” - Robert Parker

  • read more
    Shipping

    Free shipping

    Orders over €100 in France.

    Orders over €300 for the Rest of the EU.

    We are not shipping to the UK currently

    More about the Producer

    • Château Latour

      Château Latour

      Cantine a terra - ICONICO Produttore

      Di proprietà di una delle persone più ricche della Francia, François Pinault, Latour è ora tornato al suo posto, come produttore del vino Cabernet Sauvignon forse più complesso e strutturato sulla terra. I vigneti sono piantati con 80% Cabernet Sauvignon, 18% Merlot, 2% Cabernet Franc e Petit Verdot. La suprema ricerca della qualità dell'azienda significa che solo una piccola percentuale (di solito circa un terzo) di questa va nel Grand Vin stesso e, a volte, il vino è al 100% Cabernet, secondo i capricci dell'annata.

      Sebbene ci sia un bellissimo castello sulla proprietà, Latour è famosa per la torre che si staglia sullo skyline della Gironda. Segna la cresta di una piccola collina al centro del vigneto recintato, L'Enclos, che è il cuore della tenuta e del vino. La torre ha dato il nome alla proprietà ed è stata costruita nel 1620 come un posatoio per i piccioni, ma si dice che replichi esattamente l'originale torre difensiva un po 'più militarmente costruita intorno al 1331.

      “Il cuore degli Enclos è l'unico terroir che, ogni anno, può produrre la profondità, l'eleganza e la concentrazione che ci aspettiamo dal Grand Vin. È qui che il Cabernet Sauvignon (che rappresenta oltre il 90% del blend) può raggiungere un'espressione ottimale in termini di colore, ricchezza e freschezza. "Château Latour

      “Questo è il vino più esuberante e longevo, con strati su strati di frutta, spezie, rovere e consistenza. Curiosamente accessibile in gioventù, dura per decenni, ammorbidendosi ed evolvendosi in una cornucopia autunnale di sapori ".Rod Smith MW

      La produzione di questo castello va dalle 200.000 alle 220.000 bottiglie all'anno. Oltre a Château Latour, la tenuta produce un secondo vino chiamato Les Forts de Latour e un Pauillac. Robert Parker ha dato un punteggio di 100/100 alle annate 1961, 1982, 2003, 2009 e 2010.
    ×
    Benvenuto nuovo arrivato